MILANO, 16 GIUGNO (Bnsport) – La follia dell’FC Internazionale non ha limiti. Dopo l’addio a sorpresa del “milanista” Leonardo, i mal di pancia americano di Sneijder, adesso la corazzata  del Triplete rischia di perdere l’uomo simbolo, Zanetti permettendo, ovvero il “leone d’Africa” Samule Eto’o.

Il capitano del Camerun, 38 reti a culmine di una stagione da incorniciare, 4 Champions League alle spalle, starebbe meditando di trascorrere l’ultima fetta della sua carriera Oltremanica «la Premier League è un’idea che ho in testa da qualche tempo…». Due i potenziali acquirenti: Manchester United e Manchester City, nell’ormai consueto derby di mercato.

Il presidente nerazzurro Massimo Moratti è stato improvvisamente risucchiato in un vortice senza uscita, perché Marcelo Bielsa, il candidato n° 1 alla successione di Leo, avrebbe declinato la milionaria proposta di Moratti. Secondo quanto riporta il quotidiano «La Nacion», sarebbe invece l’Athletic Bilbao la destinazione più probabile dell’ex ct di Argentina e Cile.

Intanto da Parigi le dichiarazioni del direttore comunicazione del Psg allontano sempre di più Leo dalla panchina interista: «Ora tocca a Leonardo dare una risposta: non dovrebbe arrivare più tardi di sabato o domenica». Poi conclude: «Manca solo la firma, ma nel calcio non si sa mai».

Il povero Moratti non sa più a quali santi rivolgersi. Il petroliere nerazzurro avrebbe chiesto a Branca di vagliare la pista Ancelotti, ma l’ex tecnico del Milan ha rifiutato di netto l’offerta dell’Inter, dopo tanti anni vissuti alla guida degli odiati cugini rossoneri. Infine Moratti tenta l’ultima carta: la classica telefonata José Mourinho. Il patron decide così di chiamare il “Mago di Setubal” che però declina la proposta e ringrazia Moratti per l’ennesimo attestato di stima nei suoi confronti.

Malanova Inter!

M.R. – Redazione Bnsport