MILANO, 30 MAGGIO – “Mi pare andata alla grande ovunque. Buon lavoro ai neo colleghi a partire dal sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha vinto primarie serie e poi elezioni difficilissime. E abbiamo vinto anche in altri comuni dove sembrava impossibile fino a dieci giorni fa. Adesso inizia la sfida vera, quella nazionale”. Così il sindaco di Firenze Matteo Renzi commenta, sulla sua pagina Facebook, i risultati dei ballottaggi.

Il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, ha telefonato a Giuliano Pisapia, candidato del centrosinistra a Milano vincente ai ballottaggi per complimentarsi: “Sei stato bravissimo. A Milano una grande vittoria”, ha detto Bersani.

“Ho appena parlato con l’avvocato Giuliano Pispia per fargli le mie congratulazioni e gli auguri di buon lavoro”. Lo ha detto Letizia Moratti prendendo la parola nella sede di “Casa Moratti”.

Una volta saputo il risultato elettorale, il neosindaco di Milano Giuliano Pisapia ha telefonato al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che lui considera “un esempio”. “Quest’anno ricorre il 150/o dell’Unità d’Italia – ha detto -. Per questo voglio ringraziare il presidente Giorgio Napolitano a cui ho immediatamente telefonato”. Il sindaco ha detto che si è trattata di una telefonata breve su temi generali. “L’ho ringraziato – ha spiegato – per la sua saggezza e il suo rigore morale che per me sono sempre stati e sempre saranno un esempio”.

‘A Milano Pisapia ha raccolto anche i voti dell’elettorato di centrodestra che non ne può più di anatemi e brutte figure che il governo ha collezionato”. Lo ha detto il presidente della Camera e leader di Fli, Gianfranco Fini.

“Abbiamo liberato Milano, ora dobbiamo ricostruirla, dobbiamo farla tornare la città dell’accoglienza, la città gioiosa che sorride”. Questo il messaggio che il neosindaco di Milano Giuliano Pisapia ha rivolto al suo popolo dal palco di piazza Duomo.

A cura di Federica Palmisano e Massimiliano Riverso