MILANO, 30 MAGGIO – “Mi sembra che l’abbiamo gia’ liberata Milano”. Sono state le prime parole del neo sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, di fronte alla platea che l’acclamava al grido ‘sindaco, sindaco’ e intonando il coro ‘Giuliano libera Milano’.

Pisapia e’ arrivato alle 17.35 al Teatro Elfo Puccini, dove ha tenuto il suo primo discorso da Primo Cittadino della città storica roccaforte del centro destra. “Voglio, prima di tutto, mandare una abbraccio ai militari feriti in Afghanistan” ha esordito Pisapia in riferimento all’attentato ai militari in Afghanistan a Herat di questa mattina e ha, poi, ringraziato la sua sfidante Letizia Moratti per la telefonata ricevuta di buon augurio. “Mi ha fatto molto piacere la telefonata di Letizia Moratti che mi ha fatto i complimenti. Anche questa telefonata dimostra che Milano può guardare con fiducia al suo futuro e che è iniziata una stagione nuova che pensa ai beni comuni”.

“Voglio ringraziare tutti gli elettori – ha proseguito il sindaco di centro sinistra – anche quelli che hanno partecipato al secondo turno: Milano ha avuto una grande affluenza e questo è un segnale di partecipazione democratica”, e ha concluso affermando “Sarò il sindaco di tutta Milano”.

A cura di Federica Palmisano e Massimiliano Riverso