BOLOGNA, 27 MAGGIO – L’Inter potrebbe sacrificare uno dei suoi pezzi pregiati per finanziare la sua campagna acquisti. Tra gli indiziati il portereno carioca Julio Cesar. La squadra nerezzurra si è già cautelata prenotando Viviano del Bologna, anche se l’eventuale cambio tra i due assume i contorni di una scommessa.

Marco Di Vaio, 34enne attaccante del Bologna, al centro dell’inchiesta sul pass-disabile, apre ad una sua cessione dal club felsineo: “Non riesco a pensare al futuro calcistico. Testa e cuore vogliono rimanere qua, ma debbo smaltire, ragionare e soprattutto non seguire l’istinto, perché sarei troppo condizionato. Non sono sereno, ma ferito e imbarazzato nei confronti di chi si è sentito tradito. Ho parlato con al telefono con il nuovo allenatore Bisoli, ma datemi tempo per decidere”.

Ieri  sera Salvatore Bagni ha incontrato il difensore greco Britos e il suo agente Daniel Delgado: “Il ragazzo non si muoverà se non di fronte all’offerta giusta, come tutti gli altri”, ha riferito il nuovo uomo mercato rossoblu.
Delgado e Bagni hanno parlato anche del futuro di Diego Perez e Gimenez. Il primo ha richieste da Atletico Madrid e Siviglia, il secondo potrebbe essere sacrificato mercato: i due sudamericani non si muoveranno se non a fronte della giusta offerta

Il Bologna ha messo gli occhi sull aterale destro del Genoa Abdoulay Konko. Le alternativa il centrale Papastathopoulos, ex Milan, e il giovanissimo Massimo Volta, fresco di retrocessione con la Sampdoria e pupillo di mister Bisoli.

Redazione Bnsport