MILANO, 24 MAG. – Stamane l’ultimo quadro clinico dei medici del Policlinico Gemelli sulle condizioni di salute del giornalista televisivo Lamberto Sposini: “In continuo e progressivo anche se lento miglioramento, senza momenti di particolare criticità”, un responso positivo risultato da accertamento tramite tac.

Notizie buone quindi, ora il suo stato è in netto miglioramento e si può dire che finalmente è fuori pericolo di vita. Da due giorni Lamberto Sposini ha riaperto gli occhi, è uscito dal coma, in un secondo tempo farmacologico, nel quale era entrato lo scorso 29 aprile a causa di un’improvvisa emorragia celebrale prima della diretta della trasmissione la Vita in Diretta che il giornalista conduceva insieme a Mara Venier. Anche se la prognosi non è ancora stata sciolta del tutto, vista la gravità dell’accaduto, i medici sembrano fiduciosi.

Tante le dimostrazioni d’affetto da parte dei suoi più cari amici-colleghi che continuano giornalmente a recarsi al suo capezzale per dare sostegno a lui e alla sua compagna Sabina Donadio con la quale ha avuto nove anni fa una bambina. Non è facile spiegare ad una figlia momenti difficili come questo, infatti, Sabina Donadio ha scritto una lettera alla figlia nella quale, attraverso parole amorevoli, cerca di darle forza dicendole che il padre sta lottando per ritornare da lei. La speranza di amici e familiari è che possa al più presto ritornare alla sua vita normale e dimenticare la brutta esperienza.

Giovanna Francesca Murtas