FIRENZE, 15 MAGGIO – Ultima gara stagionale allo stadio Artemio Franchi. La Fiorentina sfida il Bologna in un derby dell’Appenino ormai privo di importanza: viola fuori dall’Europa League e Bologna quasi salvo.

QUI FIORENTINA – Potrebbe essere l’ultima partita in viola davanti al proprio pubblico per molti giocatori chiave, su tutti Riccardo Montolivo conteso da Inter e Juventus. Analoga considerazione per le tre stelle del mercato viola Gilardino, Vargas e Mutu.
Intanto si riprende il posto tra i pali, dopo sei mesi di infortunio, il francese Sebastian Frey.

QUI BOLOGNA – Il Bologna di Malesani, invece, che non porta a casa i tre punti da due mesi (13 maggio scorso, 1-0 in casa del Lecce, ndr), cerca punti fondamentali per la matematica salvezza. Anche un pareggio potrebbe bastare ai felsinei se Sampdoria, Lecce e Cesena non dovessero vincere.

LE EMOZIONI DI FIORENTINA-BOLOGNA 1-1 FINALE

Inizia il primo tempo sotto il diluvio universale. Fiorentina che attacca da destra verso sinistra, divisa bianca per il Bologna. Arbitra la gara Giannoccaro.
3′ – Ammonito dopo soli 180 secondi Britos. Punizione dai 20 metri per la Viola.
La bomba del cileno Vargas viene respinta dalla barriera.
Face to face tra Perez e Vargas dopo un fallo del centrocampista rossoblu. Derby isterico.
10′ – Bologna vicino al vantaggio. Punizione dai 25 metri per la formazione di Malesani. Capitan Di Vaio prova il tiro a giro a scavalcare la barriera. La sfera sfiora l’incrocio alla sinistra di Frey.
12′ – Brutto fallo di Mudi su Ricky Montolivo al limite dell’area. Giannoccaro invita alla calma. Sugli sviluppi della punizione Mutu prova il tiro a giro, ma centra in pieno la barriera rossoblu.
15′ – Fiorentina vicina al gol: Cerci entra in area sulla destra, salta l’uomo e scarica un violento sinistro sul primo palo. Viviano respinge con i pugni.
18′ – Destro velleitario di Mudingayi dai 25 metri, palla sul fondo.
20′ – Fiorentina in vantaggio: sesto gol stagionale per Alessio Cerci.
Cross teso dall’out sinistra di Vargas, Gilardino manca clamorosamente la deviazione. La palla arriva sui piedi di Cerci che dal limite dell’area piccola di testa infila Viviano.
Il Bologna prova a reagire. Fiorentina ben disposta in campo da Sinisa Mihajlovic, soprattutto nella fase difensiva.
32′ – Traversone di Vargas dai 30 metri di sinistra, Portanova allontana il pericolo.
37′ – Clamoroso errore di Gila: Mutu smarca in area Gilardino, l’ex milanista dribbla Viviano, ma da posizione leggermente defilata calcia altissimo a porta vuota. Che brividi per Malesani.
Problemi fisici per Gilardino che sembra non poter continuare.
Mihajlovic è costretto al cambio: fuori Gilardino, dentro il cileno Santana.
43′ – Ammonizione per il neo-entrato Santana: giallo eccessivo.
44′ – Bologna vicino al pareggio: punizione magistrale calciata da Della Rocca, Frey con la mano di richiamo toglie il pallone da sotto l’incrocio.
Al 46′ Giannoccaro decreta la fine del primo tempo.
Fiorentina 1 Bologna 0, decide momentaneamente il gol di Cerci.

Malesani schiera un Bologna a trazione anteriore. Fuori Moras, dentro Ramirez
48′ Gol annullato a Di Vaio per un fuorigioco millimetrico. Decisione che farà discutere.
50′ Ramirez, servito al limite dell’area da Paponi, scarica il destro: palla deviato in angolo.
51′ – Pareggio del Bologna: rete di Gaston Ramirez
Cross dalla destra per Ramirez, il talento sudamericano anticipa la marcatura di De Silvestri e infila l’incolpevole Frey.
55′ – Rigore per il Bologna: Kroldrup atterra Di Vaio. Espulsione per il difensore viola.
Dagli undici metri il capitano rossoblu spara altissimo sopra la traversa.
62′ – Miracolo di Frey su Di Vaio: Destro di ‘SuperMarco’ dal limite, Frey con un intervento alla Garella devia in angolo.
65′ – Cartellino giallo per Cherubin, fallo su Santana.
70′ – Secondo cambio per Malesani. Fuori Paponi, dentro Gimenez.
Squadre che praticamente hanno smesso di giocare. Il Bologna sembra accontentarsi del pareggio per poi giocarsi la salvezza nell’ultima giornata davanti al pubblico di casa.
80′ – Espulso Gaston Ramirez. Il talentino rossoblu era prima stato ammonito per simulazione, poi è stato espulso dopo le reiterate proteste con Giannoccaro. Ristabilita la parità numerica.
84′ – Terzo e ultimo cambio per mister Malesani. Fuori Di Vaio, sulla cui prestazione pesa come un macigno il rigore sbagliato, dentro Mutarelli.
85′ – Fuori Pasqual nella Fiorentina. Al suo posto entra Ljajic con il cileno Vargas che scala in difesa nel ruolo di laterale.
87′ – Destro di Montolivo dai 20 metri, palla alta sopra la traversa.
Giannoccaro decreta due minuti di recupero.
Finisce la partita al Franchi. Fiorentina in vantaggio con una magia di Cerci al 20′ del primo tempo, interamente dominato dai viola. Malesani nel secondo tempo cambia modulo e la partita cambia volto. Al 50′ pareggia il Bologna con il neo-entrato Ramirez, cinque minuti dopo Di Vaio fallisce il rigore salvezza calciando il pallone in curva.
La squadra di Malesani non riesce a sfruttare la superiorità numerica, espulsione di Kroldrup in occasione del rigore, e si accontenta di un misero pareggio. Nel finale espulso Ramirez che salterà l’ultima gara di campionato al Dall’Ara.
Il Bologna si giocherà la salvezza al fotofinish, due mesi fa l’obiettivo era l’Europa League.