UDINE, 8 MAGGIO – Padroni di casa in tradizionale divisa a bande bianconere verticali, ospiti in maglia forest night. Sanchez e Di Natale sul pallone, fischia Rizzoli: è iniziata UdineseLazio.
Al 6′ miracolo di Muslera: Asamoah smarca Di Natale in profondità, il numero 10 spara sull’uscita di Muslera.
AL 21′ Hernanes riceve la sfera a 40 metri dalla porta, sombrero su Badu, doppio dribbling al limite dell’area e sinistro violentissimo: palla fuori non di molto
Al 24′ Sanchez serve Pinzi in profondità – partito in offside – e l’ex Chievo batte a rete sull’uscita di Muslera, decisivo nella deviazione in calcio d’angolo.
Al 28′ Difesa laziale ancora in bambola. Isla va via in posizione regolare e offre a Di Natale un assist impossibile da fallire: l’attaccante napoletano riesce nella singolare impresa, sparando a lato a porta praticamente sguarnita.
Al 35′ Udinese in vantaggio. Palla dentro per Di Natale, stop e destro che si infila sotto l’incrocio: difesa della Lazio che sbaglia ancora la tattica del fuorigioco, scelta a dir poco suicida.
Al 42′ raddoppia ancora Di Natale. L’Udinese gioca alla grande sfruttando i difetti della linea laziale: Sanchez per Isla, tocco in mezzo per l’accorrente Di Natale che a porta vuota fa 2-0.
Finisce senza recupero il primo tempo: Udinese meritatamente avanti 2-0 contro la Lazio.

SECONDO TEMPO

Reja silura Garrido: dentro Scaloni al posto dell’ex difensore del Manchester City.
Al 48′ Sinistro favoloso di Matuzalem dai 25 metri, Benatia si immola e respinge la sfera con il corpo.
AL 50′ destro di Zarate dai 30 metri, pallone colpito malissimo dal talento argentino.
Al 51′ Isla si divora il 3 a 0. Assolo di Armero sulla sinistra, cross per lo svizzero che che prova col piatto destro da posizione invitante: blocca Muslera senza fatica.
Al 63′ favolosa chiusura di Benatia sull’inserimento di Gonzalez.
Al 67′ rigore per la Lazio: Rocchi viene steso in area da Angella: penalty ed espulsione per il friulano.
Handanovic si conferma para-rigori neutralizzando il tiro centrale di Zarate.
Al 70′ sostituzione Udinese: Ekstrand rileva uno stremato Sanchez.
Al 71′ sostituzione Udinese: Guidolin punta sui muscoli di Corradi, fuori Di Natale.
Al 77′ accorcia le distanze la Lazio: gol di Kozac.
Kozak a centro area addomestica al meglio un cross di Zarate: piatto destro da centravanti di razza, 2-1.
All’80’ clamoroso palo di Kozac: assist di Zarate per Kozak, il colpo di testa dell’attaccante ceco si infrange sul palo.
All’83’ miracolo di Handanovic: Dias, ormai centravanti aggiunto della Lazio, stacca su cross di Rocchi: prodigiosol’intervento dello sloveno.
Al 90′ disastro Rocchi. Clamorosa occasione sprecata dal capitano laziale: Zarate per Dias, il brasiliano smarca il numero 9 che da un metro spara a lato.
Al 92′ Pasquale rileva Armero. Guidolin perde tempo.
Finale al ‘Friuli’: l’Udinese batte la Lazio per 2 a 1 e vola al quarto posto in classifica.

Diretta testuale a cura di Bnsport