PREVIEW – Secondo posto e due punti per qualificarsi in Champions senza passare dall’incubo preliminari. Il Napoli arriva al ‘Via del Mare’ di Lecce con qualche certezza e un solo dubbio: il futuro del tecnico Mazzarri, sempre più lontano dal Vesuvio.
Per i salentini del riabilitato Di Michele, invece, la sfida con gli azzurri è fondamentale in chiave salvezza. Terzultimi in campionato i leccesi devono assolutamente portare a casa i tre punti sperando che la Sampdoria crolli nel derby della Lanterna e che anche le altre (Brescia e Cesena su tutte) non conquistino punti salvezza.

LECCE-NAPOLI 2-1 FINALE
A cura di Bnsport

Inizia la sfida tra Lecce e Napoli al ‘Via del Mare’.
6′ – Occasione gol Lecce. Assist di Di Michele per la corrente Munari. Botta rasoterra dagli 11 metri di sinistra dell’esterno, fuori di pochissimo.
14′ – Palla gol Napoli. Cross di Lavezzi dalla sinistra, Cavani (secondo palo) di testa centra in pieno Fabiano che salva.
16′ – Traversone di Tomovic dalla corsia di destra, Corvia di testa colpisce alto sopra la traversa.
Lecce padrone assoluto del campo, Napoli addormentato.
24′ – Sinistro rasoterra di Corvia dal limite, palla sul fondo.
26′ – Ammonito Maggio per fallo da tergo su Vives.
32′ – Destro violento di Vives al volo su respinta corta di Cannavaro. Palla che sfiora il palo alla destra di De Sanctis.
38′ – Sinistro di Yebda dalla distanza, Rosati blocca centralmente.
39′ – Ammonito capitan Giacomazzi per un fallo su Gargano.
41′ – Angolo dalla destra per il Lecce. Oliveira crossa al centro dell’area, Cannavaro spazza la sfera lontano dall’area di rigore.
44′ – Cartellino giallo per Corvia che protestava ‘vanamente’ per il fallo di mano in area di Cannavaro.
45′ – L’arbitro decreta la fine del primo tempo

Le squadre stanno rientrando in campo. Nessun cambio apportato dai due allenatori.
48′ – Napoli pericoloso: Lavezzi arriva al limite dell’area palla al piede, poi scarica un violento diagonale che Rosati blocca centralmente.
52′ Campagnaro atterra Oliveira: calcio di rigore per il Lecce.
54′ – Espulso Corvia. Fallo evitabile su Lavezzi all’altezza della bandierina di sinistra. Lecce in 10 uomini.
Corvia fulmina De Sanctis sotto l’incrocio: Lecce in vantaggio.
57′ – Napoli vicino al gol. Gargano serve Maggio dentro l’area di rigore. L’esterno della nazionale si gira e col sinistro prova a sorprendere un attento Rosati.
60′ – Ammonito Edinson Cavani per proteste.
61′ – Doppio cambio nel Napoli: Fuori Dossena, al suo posto Zuniga; Dentro Mascara, fuori Yebda.
67′ – Pareggio di Mascara: Cross dal limite di sinistra di Zuniga, il piccolo Mascara di testa anticipa tutti e infila Rosati
69′ – Ci prova ancora Mascara: il destro violentissimo dai 30 metri termina sul fondo alla destra di Rosati.
70′ – Prima sostituzione per De Canio: dentro Giuliatto al posto di un esausto Vives.
73′ – Destro dal limite di Lavezzi, deviato da Tomovic: riprende la sfera Cavani che a due passi da Rossi colpisce alto di testa!!!
75′ – Espulso Cavani: il Matador salterà la sfida del San Paolo contro l’Inter.
80′ – Ammonito Mascara: era diffidato e salterà anche lui la gara con l’Inter.
81′ – Sostituzione Lecce: De Canio getta nella mischia Chevanton, fuori un ottimo Munari.
86′ – Sostituzione Napoli: Fuori un deludente Hamsik, dentro Pazienza
87′ – Lecce in vantaggio: gol di Chevanton
Tacco smarcante di Di Michele per Chevanton che dal limite scarica un violento mancino che tocca la traversa oltrepassa la linea e rientra in campo. Esplode la gioia al ‘Via del Mare’.
92′ – Ultimo cambio per De Canio. Fuori uno stremato Di Michele, al suo posto Coppola
Cinque minuti di recupero.
95′ – Punizione dai 20 metri per il Napoli. Lavezzi calcia malamaente tra le braccia di Rosati
96′ clamorosa palla gol per il Napoli. Cross dalla destra di Campagnaro, Mascara svetta più in alto di Giuliano e di testa sibila il palo alla destra di Rosati
Crolla il Napoli di Mazzarri, ora a -4 dall’Inter. Cavani espulso e Mascara salteranno il big match della prossima settimana al San Paolo

E’ finita al Via del Mare. Vittoria fondamentale per il Lecce che stacca momentaneamente la Sampdoria di 2 punti, in attesa del posticipo contro il Genoa.