MILANO, 22 APRILE – Il Milan scopre le carte e punta dritto sull’acquisto del nigeriano Taiwo. Ieri il ds del Marsiglia ha confermato l’avvio della trattativa che dovrebbe portare l’esterno nigeriano a vestire la maglia rossonera. L’unico intoppo al momento resta quello del passaporto. L’ostacolo potrebbe essere superato facilmente nel caso in cui la federazione modifichi l’attuale regolamento che consente il tesseramento di un solo extracomunitario.

Adriano Galliani, intervistato dai giornalisti all’entrata della Lega Calcio, ha confermato la volontà del Milan di portare in Italia Paulo Henrique Ganso, astro nascente del calcio brasiliano , confermando l’evidente“Concordo col presidente del Santos, Ganso è un loro giocatore e non ne parlerò più. Il Milan non ha ancora formalizzato la sua offerta…”. L’Ad si è congedato con un sorriso sornione, facendo dunque intendere che nei prossimi giorni verrà formalizzata l’offerta. L’assalto a Ganso è facilitato dall’abbandono dei cugini interisti, indirizzati all’acquisto del cileno Alexis Sanchez

Problemi sul fronte Boateng. “Il ghanese fa parte di un accordo con il Milan che comprende sei giocatori e se l’accordo sulla parola con i rossoneri non sarà rispettato, noi siamo pronti a fare una piccola guerra“. Lo ha dichiarato stamani a Sky Sport24 il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, intervenuto per parlare del futuro del centrocampista rossonero ex Portsmouth Kevin-Prince Boateng, attualmente in comproprietà tra il Genoa e il Milan.

Redazione