Viola Valgimigli, 25enne scomparsa misteriosamente da FaenzaRAVENNA, 22 APRILE Viola Valgimigli, la ragazza faentina fuggita dalla sua abitazione di via Casale sabato scorso dopo un furioso litigio con la madre, sembra scomparsa nel nulla. Nessun indizio, nessuna traccia della sua fuga, presumibilmente nell’hinterland ravennate.

Ieri,  gli agenti dei Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Soccorso Alpino, volontari e forze dell’ordine hanno battuto palmo a palmo le colline tra Casola Valsenio e Zattaglia, dove la ragazza ha abbandonato il suo scooter, un vecchio «Kymko 125», ritrovato martedì  lungo la Provinciale in perfette condizioni e carico di benzina.

All’attività di ricerca hanno partecipato anche le unità cinofile da Lugo e un elicottero dell’esercito inviato da Bologna. Uno dei cani molecaleri ha fiutato la traccia della ragazza lungo una carrareccia che conduce in zona Crivellari, ma la pista seguita non ha prodotto alcun risultati di rilievo.

Le ultime persone ad averla vista, secondo fonti investigative, sarebbero stati gli operai di un cantiere edile ubicato tra la valle del Senio e del Sintria. La 25enne faentina avrebbe chiesto loro alcune informazioni su come raggiungere le grotte di Monte Mauro e un paio di sigarette da utilizzare come scorta.

Nelle ultime ore è stato  ritrovato agonizzante, forse a causa di un avvelenamento, il pastore maremmano di Viola. Il cane era scomparso la notte mercoledì dall’abitazioneì: inizialmente si era ipotizzato che fosse stata la ragazza a portarlo con se, forse per condividere la fuga. Ieri pomeriggio però, una funzionaria del canile faentino lo ha trovato nei pressi della via Emilia, non distante da un noto parco di Faenza nel quale di recente ignoti hanno avvelenato diversi cani con polpette avvelenate abbandonate sul prato. L’animale è stato portato d’urgenza nella clinica veterinaria di Russi, dove gli è stata diagnosticata una forte emorragia

Viola quando si è allontanata da casa indossava jeans, una felpa di colore viola e un giubbotto nero con bordini rossi.

Gli amici di Viola hanno lanciato un appello agli appassionati di mountain bike che frequentano la Vena del Gesso affinchè forniscano eventuali elementi utili a rintracciare la giovane.

Chiunque abbia notizie della giovane faentina può inviare una mail all’indirizzo info@bolognatg24.it.

Redazione