Fondi Strutturali EuropeiBOLOGNA, 1 APRILE – “In questo periodo di ristrettezze economiche è doveroso sfruttare appieno le risorse messe a disposizione dall’Unione Europea” per questa ragione Andrea Pollastri (PdL) oggi ha presentato alla Giunta Regionale un’interrogazione urgente.

“Durante una recente riunione presso la Commissione Europea – spiega l’azzurro – l’Italia si è impegnata a mettere a punto un meccanismo per accelerare i tempi di spesa dei fondi strutturali: se, infatti, non vengono rispettate le tempistiche previste per la rendicontazione i contributi non vengono definitivamente perduti.”

“Secondo gli ultimi dati – prosegue – l’Italia è risultata uno dei paesi europei con la minore capacità di spesa dei fondi comunitari. Lo stato di attuazione dei programmi 2007-2013 è fermo al 9,5 per cento delle risorse finanziarie. Entro il prossimo 31 dicembre restano da spendere 8 miliardi di euro, di cui 3,9 miliardi di risorse comunitarie. È quindi necessario essere attenti e tempestivi.”

“Recentemente – afferma ancora Pollastri – il Ministro per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto ha annunciato di voler far il punto con le singole Regioni sulla situazione in essere, annunciando che vi potrebbero essere sanzioni, condivise con la Commissione Europea, per evitare che le risorse vengano perdute.”

“Chiedo quindi alla Giunta – ha concluso – di presentare nel dettaglio la situazione dell’Emilia-Romagna relativamente all’utilizzo dei fondi struttrali europei e se si intenda adottare nuovi percorsi per ridurre i tempi di rendicontazione e pagamento per uniformarsi alle scadenze stabilite dall’Unione Europea”.

Redazione