DERAA, 28 MARZO – Il governo di Damasco cerca di disinnescare le proteste in Siria. Una nota attivista di Deraa, Diana Jawabra, è stata rilasciata assieme ad altri 15 oppositori.

L’arresto della donna aveva contribuito a provocare le proteste contro il regime di Bashar al Assad. Scontri con la polizia hanno provocato la morte di 12 persone, in soli due giorni, a Latakia. Fra le vittime, anche agenti delle forze di sicurezza. Schierato l’esercito in città.

Ieri a Latakia e Deraa erano state incendiate le sedi del partito al potere, Baath. Le vittime in una settimana di scontri sarebbero più di 150.

VIDEO
YouTube Preview Image

Redazione