TRIPOLI, 25 MARZO (BolognaTg24) – Parigi e Londra stanno lavorando a una iniziativa per arrivare a una “soluzione politica e diplomatica” della crisi in Libia. Lo riferisce il presidente francese Sarkozy al termine del vertice Ue a Bruxelles.

L’iniziativa franco-britannica intende “dimostrare che la soluzione per la Libia non può essere solo militare”. Se ne discuterà martedì a Londra al vertice della coalizione. Sarkozy ha precisato che intende coinvolgere la Germania nel piano. Il premier britannico Cameron afferma che spetta al popolo libico decidere il suo destino.

FARNESINA: ANCHE ITALIA HA IDEE SULLA LIBIA – Anche l’Italia ha “idee e proposte” per una soluzione politica in Libia, e le farà valere in Europa. Lo sostengono fonti della Farnesina,citate dall’Ansa.

La precisazione fa seguito all’annuncio di un’iniziativa “politica e diplomatica” da parte del presidente francese Sarkozy per far uscire il Paese nordafricano dalla crisi. “Qualsiasi soluzione dovrà comunque passare necessariamente al vaglio dell’Ue, quindi anche dell’Italia”, sostengono le stesse fonti.

LIBIA, NATO GUIDERA’ TUTTE LE OPERAZIONI – L’Alleanza atlantica assumerà la guida di “tutte le operazioni militari in Libia”. Lo riferiscono fonti della Nato. La decisione sarà finalizzata domenica e diventerà operativa lunedì. “Questo significa – spiegano le fonti – che non ci sarà più la coalizione dei volenterosi e quella della Nato, ma una sola coalizione internazionale sotto la guida dell’Alleanza”.
La missione avrà anche il contributo di Paesi dell’area. Soddisfazione di Berlusconi e Frattini. La missione Nato per il rispetto della no-fly zone è prevista per 90 giorni. Guiderà le operazioni il generale canadese Charles Bouchard.