LUBIANA, 25 MARZO (Bolognatg24) – Riparte da Lubiana il cammino dell’Italia nelle qualificazioni ad Euro2012. E riparte dalla tecnica e dai giovani, come piace a Cesare Prandelli.

Da un gruppo che il Commissario tecnico sta costruendo di gara in gara, ma che anche stavolta ha perso per strada diverse pedine importanti che hanno fatto la storia del calcio italiano.

La Nazionale ha raggiunto la Slovenia nel tardo pomeriggio e si è trasferita subito allo stadio “Stozice” per provare il campo dove giocherà questa sera (ore 20.45), una leggera sgambatura, mentre in mattinata la squadra si era allenata a Coverciano.

Nessuna pretattica, formazione già scelta da parte di Prandelli: con Buffon in porta, in difesa ci saranno Maggio, Bonucci, Chiellini e Balzaretti, a centrocampo Thiago Motta, Aquilani e Montolivo, in attacco il tandem Cassano-Pazzini con Mauri alle spalle.

«Inutile nasconderci – ha dichiarato Prandelli – che sarà una partita fondamentale; la cosa certa è che, visto l’avversario, non punteremo sul possesso palla».

All’Italia si presenta l’opportunità di allungare il passo in classifica e staccare definitivamente la Slovenia diretta concorrente alla corsa europea, ma il cittì raccomanda attenzione e concentrazione. I dati parlano chiaro: le due squadre si sono incontrate cinque volte e il bilancio è di perfetta parità con due successi per parte e un pareggio con tre gol per entrambe. Gli Azzurri sono in testa al girone con 10 punti, ma gli sloveni li seguono a tre lunghezze di distanza.

Diretta streaming tv Raiuno, ore 20.30