BERGAMO, 27 FEBBRAIO – “Nelle favole tutto finisce bene ma adesso sappiamo cosa è un orco e siamo preoccupati perché l’orco è tra noi”.

E’ quanto ha detto don Corinno, parroco di Brembate stamane durante la messa in una chiesa strapiena di fedeli. Il parroco ha annunciato che fino a sera le campane suoneranno a festa ogni ora “perché- ha spiegato- ora Yara è angelo”.

Tutto il paese è sotto shock, proclamato il lutto cittadino. Un cordone di sicurezza protegge la casa dei Gambirasio.

I genitori sono stati a Milano a Medicina legale per il riconoscimento. Nell’istituto era presente anche la dottoressa Cristina Cattaneo, anatomopatologa che in passato si è occupata anche delle vittime delle Bestie di Satana e che ieri è stata sul luogo del ritrovamento di Yara. La madre della ragazzina è uscita sorreggendosi al marito e a un’altra persona. Entrambi i genitori hanno mantenuto il loro usuale riserbo: sono saliti sull’Alfa grigia delle forze dell’ordine e sono ripartiti scortati da altre due auto.

Tornati nella loro casa hanno fatto spostare i fiori e i biglietti che molti portano davanti alla villa.

L’autopsia di Yara è in programma per domani.

Redazione