ROMA, 15 DICEMBRE – “Dimettiti, dimettiti”. Così un gruppo di deputati del PdL al passaggio del presidente della Camera, Fini, dopo l’esito del voto in aula che ha bocciato la mozione di sfiducia di Fli. Fini è uscito dall’aula scortato dai commessi e nel suo studio ha riunito i fedelissimi.

La bocciatura della mozione è stata accolta da un applauso dei parlamentari del PdL che assistevano dagli schermi alla ‘conta’. Feste in aula esibendo il Tricolore.

LE REAZIONI

“E’ fallito il disegno del ribaltone nei confronti di Berlusconi”, dice Cicchitto. “Nel Fli si sono aperte contraddizioni destinate ad accentuarsi. Questo disegno di destabilizzazione è fallito. Il primo risultato è stato raggiunto”. Poi conclude: “Fini deve riflettere”.
Osvaldo Napoli chiosa: “questo è il tramonto politico di Fini, ora dovrà riflettere”.
Per Capezzone “se Fini fosse conseguente dovrebbe dimettersi”.
Gasparri commenta: “Non è il partito delle bombe carta e dei ribaltoni che oggi ha vinto in Parlamento”. “Berlusconi è stato scelto dal popolo ed è stato riconfermato dal Parlamento. E alla sinistra che aizza la violenza noi rispondiamo con serenità e senso di responsabilità”.
Romano, coordinatore del Pid, commenta: “Il terzo polo è morto ancor prima di nascere”.

Redazione