BERGAMO, 13 DICEMBRE – Si sono concentrate in alcuni paesi dell’Isola bergamasca, e ad Almenno San Salvatore, le ricerche della 13enne Yara Gambirasio: forze dell’ordine e volontari sono tornati ieri in campo per il sedicesimo giorno dalla scomparsa della 13enne, ancora senza esito.

In particolare i carabinieri sono tornati nel borgo di Almenno San Salvatore, località Cà Verde, per passare al setaccio alcune cascine abbandonate. Una busta di spazzatura contenente alcuni vestiti è stato trovato invece dai volontari della protezione civile nei pressi delle piscine di Chignolo d’Isola. Non c’è nulla, secondo i primi accertamenti compiuti dagli inquirenti, che possa essere collegabile alla scomparsa di Yara.

Un elicottero ha ancora sorvolato la zona, alla ricerca di eventuali indizi, mentre polizia e guardia forestale hanno ricoltrollato le zone di Mapello, Ambivere e Ponte San Pietro. Tutto purtroppo senza successo

Le segnalazioni alle forze dell’ordine si stanno moltiplicando in maniera esponenziale, ma ancora non sono state trovate tracce della piccola Yara.

Ieri i volontari dell’Aido di Brembate Sopra hanno cercato di portare – per quanto possibile – un po’ di allegria in via Rampinelli, dove vive la famiglia di Yara. Davanti a casa ha fatto una tappa il carretto di Santa Lucia. Una breve sosta, per poi ripartire per il giro del paese.

 

 

Redazione