TORINO, 13 DICEMBRE – Furia Krasic, Chiellini invalicabile, Mauri e Zarate da Nazionale. Aquilani e Quagliarella in calo, derata da incubo per Cavanda. I Top e i Flop di Juventus-Lazio, terminata 2-1

Top Juventus

Chiellini Voto 7.5 Epico nel primo tempo. Sblocca il risultato dopo soli due minuti con un colpo di testa perentorio che non lascia scampo al laziale Muslera, poi si esibisce in una serie di chiusure al limite della perfezione. Nella ripresa si gode il meritato riposo e si limita a vigilare sulle palle inattive.

Krasic Voto 7.5 L’esterno serbo è l’arma non convenzionale della Juventus, quando si accende il led luminoso i pericoli per gli avversari sono evidenti. Cavanda fatica a contenerlo nei primi minuti poi sembra poter controllare meglio le avanzate del biondo centrocampista prelevato per 15 mln di erup dal CSKA Mosca. Nella ripresa le sue incursioni spaccano in due la difesa biancocelste. fino a quella decisiva quando al 94′ trova la deviazione decisiva di Muslera che regala tre punti importantissimi ai suoi.

Top Lazio

Mauri Voto 6.5 Molto bene nel primo tempo, quando si muove tra le linee e mette spesso in apprensione la retroguardia bianconera con i suoi soliti inserimenti. Nella ripresa esce dal gioco, fino alla sostituzione.
Zarate Voto 6.5 Sfrutta al meglio una palla vagante nell’area della Juventus e dopo 14 minuti trova il gol del pari, il suo quarto sigillo in campionato. Non mette quasi mai in difficoltà Sorensen ma non si risparmia quando deve rincorrere gli avversari fino alla sua area e questo è sicuramente un ottimo segnale per Reja.

Flop Juventus

Marchisio Voto 5.5 Al rientro, non è sicuramente nelle condizioni migliori. Prova qualche inserimento dei suoi ma senza creare pericoli alla retroguardia di Reja. Ancora una partita e poi la sosta natalizia gli permetterà di ritrovare la forma.

Aquilani Voto 5.5 In calo, non solo atletico, rispetto alle ultime giornate. Meno lucido in fase di impostazione e la manovra della Juventus inevitabilmente ne risente. Paga forse il non avere un sostituito con le stesse caratteristiche che permetterebbe a Delneri di farlo riposare più spesso.

Quagliarella 5.5 Tanto movimento sul fronte d’attacco ma non ripete la prova superlativa di Catania. Biava e Dias gli lasciano pochi spazi, si limita a giocare di sponda fino al momento della sostituzione.

Flop Lazio

Cavanda 5.5 I primi minuti preannunciano una serata difficile. Con il passare del tempo prende le misure a Krasic ma nella ripresa torna a soffrire gli spunti dell’esterno serbo, come in occasione dell’affondo decisivo che porta al 2-1.

Floccari 5.5 Bonucci e Chiellini sono avversari ostici e di spazi per creare pericoli ce ne sono davvero pochi. Ha un’occasione per andare a segno poco dopo il gol di Zarate ma il suo diagonale non trova lo specchio.

JUVENTUS | Storari 5.5 Grosso 6 Bonucci 6.5 Sorensen 6.5 Felipe Melo 6 Sissoko s.v. Pepe 6.5 Del Piero 6.5 Iaquinta 6 Delneri 6.5

LAZIO | Muslera 6.5 Dias 6 Lichtsteiner 6 Diakitè 6.5 Biava 6.5 Brocchi 5.5 Matuzalem 6 Hernanes 6 Del Nero s.v. Reja 6

Redazione