BOLOGNA, 13 DICEMBRE – Dopo la sconfitta di ieri pomeriggio contro il Milan, Alberto Malesani commenta in questo modo la prestazione dei suoi: “Giocare tre partite in una settimana non è facile: c’è stato un calo fisico dovuto alla stanchezza ma mentalmente la squadra sta bene e lo ha dimostrato cercando il gol fino alla fine della gara. Il Milan ha meritato la vittoria: è una squadra forte che ha un fuoriclasse come Ibrahimovic. E’ stato lui a fare la differenza: è un giocatore straordinario che ha la capacità di smarcarsi in modo incredibile”.

“Siamo scesi in campo con la consapevolezza di avere meno qualità offensive rispetto al Milan – prosegue il mister rossoblu – ma puntavamo sull’equilibrio, che è venuto meno dopo il primo gol subito. Senza considerare il punto di penalizzazione, in classifica siamo a quota 20 e sono davvero soddisfatto del lavoro fatto dai ragazzi. Spero che questa sconfitta non demoralizzi chi ha intenzione di acquistare la società. Oggi il pubblico ci ha sostenuto: è bello vedere come la città si sia stretta intorno alla squadra”.

Il primo in casa Milan a rilasciare interviste è un sorridente Mister Allegri: “Era importante tornare alla vittoria oggi per cancellare la sconfitta di mercoledì, nonostante non fosse importante ai fini della classifica. Mi è piaciuto come i ragazzi hanno interpretato la gara, abbiamo giocato abbastanza bene e siamo stati molto solidi”.
” La posizione di Pirlo? E’ possibile schierare Andrea più a sinistra perché c’è Ambrosini che dà più copertura. Pirlo ha fatto una buona partita . Boateng – prosegue l’ex tecnico del Cagliari – ha buoni tempi di inserimento e sta facendo bene come tutta la squadra. Strasser è stata una piacevole sorpresa, è entrato con personalità. La sua crescita è facilitata rispetto ad altri giovani perché  fa parte di un bel gruppo”.

Redazione