BERGAMO, 29 NOV.Le Iene lo avevano filmato mentre baciava un ragazzo e molestava diversi giovani con il pretesto di guidarli ‘spiritualmente’ verso una nuova strada. Il prete smascherato dal programma satirico di Italia 1 non ha retto al trauma e si è ucciso, gettandosi sotto un treno nelle campagne tra Masano di Caravaggio e Pagazzano, nel bergamasco.

I servizi televisivi con telecamera nascosta erano andati in onda ad aprile.

Interpellato dalle Iene, il prelato aveva detto di aver sbagliato ma di essersi già confessato e, quindi, di aver lavato la propria colpa. In seguito, si era saputo che il sacerdote in questione prestava servizio al Santuario di Caravaggio. Da quel momento, R.M. (queste le sue iniziali) era stato sospeso dalle sue funzioni e inviato in una comunità di cura.

Red