FIRENZE, 25 NOV. – Situazione tesa anche a Firenze, dove il dibattito pubblico all’Università con l’azzurra Daniela Santanchè è finito in rissa. Un centinaio di giovani appartenenti ai collettivi di sinistra stanno presidiando il padiglione del Polo di Scienze Sociali, dove l’onorevole partecipava all’incontro “Comunitari (ex)tra comunitari – Padroni a casa nostra…?”.

La Polizia ha deciso di attuare cariche di alleggerimento per tentare di disperdere i manifestanti, causando un ferito tra gli studenti. Immediato il coro dei ragazzi: “Vergogna, vergogna”. Il giovane ha perso sangue copiosamente dalla fronte ma non sembra in gravi condizioni. Gli studenti dei collettivi hanno poi lanciato uova e una bottiglia di plastica contro la polizia schierata in tenuta antisommossa lanciando slogan contro la Santanchè: “Viva le foibe” e “Nelle foibe non è reato”. L’onorevole ha lasciato la Facoltà intorno alle 13.

Gli studenti universitari hanno poi posto fine al blocco di viale Guidoni e via Forlanini, nella cittadella universitaria di Novoli.

Redazione