ROMA, 29 OTT. – La bellissima tenente dell’arma dei carabinieri, Claudia Racciatti, ex Miss Abruzzo Rocchetta, si è suicidata ieri sera a Roma con un colpo di pistola. Il tragico suicidio si è consumato nella caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa in viale Giulio Cesare.La tenente, di soli 29 anni, era stata anche tra le finaliste al concorso di Miss Italia nel ’99 e testimonial ufficiale per l’Arma.  Il suicidio, secondo quanto si è appreso dai giornali capitoli, è avvenuto nell’ufficio dove lavorava la tenente. L’ufficiale si è sparata un colpo di pistola al cuore. Non si conoscono, al momento, i motivi del gesto.

DOLORE A VASTO Sgomento e sconcerto a Vasto dopo aver appreso la notizia del suicidio di Claudia Racciatti, il tenente dei carabinieri originario del centro abruzzese che sì è tolta la vita oggi a Roma. La ragazza, vivace ed estroversa, era molto nota in città: lo scorso anno il suo volto sorridente era apparso su un manifesto dei carabinieri distribuito non solo a Vasto, ma in tutti i Comuni d’Italia, per lanciare il il corso per Allievi ufficiali dell’Arma presso l’Accademia militare di Modena.

La notizia della sua morte ha colto di sorpresa specialmente i commilitoni del comando di Vasto, e ha rapidamente fatto il giro della città, ma al momento non si riesce a fare nessuna ipotesi sulle motivazioni del gesto. Claudia Racciatti si era arruolata vincendo il concorso dei Carabinieri nel 2003. Era diventata l’immagine dell’Arma dei Carabinieri per aver prestato il volto in una campagna promozionale, quando i manifesti avevano coperto i muri in tutta Italia per invitare all’arruolamento nell’Arma. L’ufficiale era la figlia di Domenico Racciatti, comandante della stazione del Corpo Forestale dello Stato di Vasto.

Redazione