CESENA, 01 OTT. – La Polizia di Cesena ha arrestato, con un abile diversivo, un “topo d’ appartamento”, B.A. : la caccia all’ uomo è partita lo scorso 26 settembre, quando un residente ha  sorpreso il ladro all’ interno della sua abitazione; l’uomo ha invano cercato di bloccare il ladro che è riuscito però a fuggire con una refurtiva di 100mila euro.

Grazie alla denuncia della vittima, gli inquirenti sono riusciti a rintracciare l’ uomo sul cellulare, e grazie ad un inganno, lo hanno attirato in una trappola, invitandolo a prendere un caffè nei pressi della stazione il 29 di settembre.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno inseguito ed infine arrestato il pregiudicato, un 30enne marocchino che era finora sfuggito alla giustizia grazie ai molteplici alias che impedivano la sua identificazione ; stamattina, il giudice di Forlì, ha confermato per lui la custodia cautelare in carcere, così come richiesto dal pm Santangelo.

Antonio Ricucci