REGGIO EMILIA, 24 Settembre – Stava dormendo in casa sua, nel reggiano, la notte tra mercoledì e giovedì, quando, intorno alle 00:30, un ventenne marocchino si è introdotto nell’abitazione e l’ha aggredita e violentata.

L’ennesima vittima di stupro è una donna di 40 anni che ieri mattina si è presentata in caserma per denunciare l’accaduto, visibilmente agitata, sporca di sangue e graffiata in viso. I carabinieri della compagnia di Castelnovo Monti, a conclusione delle indagini, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria il presunto stupratore, che adesso si trova in carcere a disposizione del sostituto procuratore Maria Rita Pantani. L’accusa è di violenza sessuale, lesioni e violazione di domicilio.

La donna che è stata subito soccorsa e visitata dai medici ha una prognosi di una ventina di giorni.

Giusy Gullo