BOLOGNA, 11 SETT. – Fin da subito la 35° stagione appare orientata al divertimento e all’intrattenimento con la presenza di spettacoli comici che hanno come protagonisti artisti italiani di successo, accanto ai tradizionali musical e agli spettacoli di danza, appuntamenti immancabili nel cartellone del Teatro EuropAuditorium.

Dopo Enrico Brignano il 15 settembre al Paladozza con la data del tour estivo del suo spettacolo “Sono romano ma non è colpa mia”, buon risultato di pubblico nella passata stagione e qui riproposto in una veste rinnovata con nuove tematiche, ad inaugurare la stagione presso l’EuropAuditorium il 19 e 20 ottobre è Giuseppe Giacobazzi con “Una vita da pavura”, spettacolo ospitato grazie alla neonata collaborazione con Ridens, agenzia di management artistico. Dal 12 al 14 novembre (domenica doppia recita) Ale e Franz presentano “Aria Precaria” con la regia di Leo Muscato, il loro nuovo spettacolo per il primo anno in tournèe, che presenta dieci fasi della vita su cui ridere, ma anche riflettere. ll 18 e il 19 dicembre, in occasione dell’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia, un nuovo duo comico, Maurizio Micheli e Tullio Solenghi, con lo spettacolo “Italiani si nasce e noi lo nacquimo” fa rivivere canzoni e atmosfere ispirate al Varietà italiano.

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]Non mancherà il ritorno di Vincenzo Salemme autore e interprete il 3 e il 4 febbraio de “L’astice al veleno”, una commedia brillante e romantica in esclusiva regionale. Il 9 febbraio per la prima volta a teatro gli artisti di Ridens Paolo Cevoli, Sergio Sgrilli, Claudia Penoni e Giovanni Cacioppo sono i protagonisti di “Europa Ridens” una serata unica all’insegna della risata e del divertimento.

Sempre presenti nel cartellone del Teatro EuropAuditorium sono i musical, da anni tratto distintivo della linea artistica seguita: il 20 e 21 novembre al Paladozza “Ben10 Live”, il nuovo family show ispirato al cartone animato Ben10, che si prospetta essere uno degli appuntamenti più attesi della stagione. Dopo il successo dell’anno passato un piacevole ritorno, il 16 dicembre sempre presso il Paladozza, la versione della Compagnia della Rancia di “Cats” di Andrew Lloyd Webber, completamente in italiano, per la regia di Saverio Marconi, regia associata e coreografie di Daniel Ezralow; un allestimento maestoso con orchestra dal vivo ed i costumi della maison Coveri per raccontare la festa dei gatti della tribù Jellicle Cats, interpretati tra gli altri da Giulia Ottonello, nel ruolo di Grisabella.

Per gli amanti del genere, dal 31 dicembre al 2 gennaio, va in scena la versione celebrativa dei 15 anni di “Jesus Christ Superstar” con la regia di Massimo Romeo Piparo, spettacolo che ha avuto tra i suoi interpreti anche Carl Anderson, il Giuda della versione cinematografica, a cui viene reso omaggio con il film-documentario “So Long Judas” ricco di inediti brani e interviste in anteprima; in esclusiva regionale la versione di Piparo è in inglese con orchestra dal vivo, interpretato dal vincitore di XFactor ‘09 Matteo Becucci, affiancato da Mario Venuti, Simona Bencini (cantante dei Dirotta su Cuba) e Paride Acacia.

Atmosfere d’oriente dal 14 al 16 gennaio (sabato doppia recita) con “Aladin, il musical”, un nuovo spettacolo concepito da Stefano D’Orazio, con le musiche dei Pooh, che ha come protagonista Manuel Frattini, con la partecipazione straordinaria di Roberto Ciufoli nel ruolo del genio; dal 27 al 30 gennaio “Bollywood – The Show” il musical che racconta la saga della più grande dinastia cinematografica indiana, al quale hanno contribuito i migliori talenti dell’industria bollywoodiana con colorate coreografie, più di mille costumi e le colonne sonore più celebri dei film di Bollywood.

Dal 18 al 20 febbraio la “Divina Commedia L’Opera” in esclusiva regionale con le musiche di Marco Frisina, la regia di Maurizio Colombi e gli apparati scenici del Premio Oscar® Carlo Rambaldi che ha disegnato le Tre Furie, il Volto di Lucifero e il Grifone, uno spettacolo in due atti ispirato all’opera di Dante, della quale sono state mantenute integre le parole per il 70 per cento del testo, così da preservare la loro musicalità connaturata. Un’altra grande produzione presente in cartellone dal 30 marzo al 3 aprile (giovedì e sabato doppia recita) è “Flashdance” di Stage Entertainment Italia, la medesima produzione de “La Bella e la Bestia” e di “Mamma Mia”; “Flashdance” tratto dal celebre film della Paramount Pictures, in esclusiva regionale, è una nuova produzione completamente italiana, ma con la supervisione dei grandi talenti internazionali che hanno reso celebre questo musical in tutto il mondo: l’americano Glenn Casale è il regista supervisore, Federico Bellone il regista e Gail Davies il coreografo.

[ad#Cpx 160 x 600]Tra i quadri presenti nella galleria delle emozioni del Teatro EuropAuditorium ci sono gli spettacoli di danza: il 23 e 24 ottobre Emiliano Pellisari, ideatore di “No Gravity”, presenta “Inferno” uno spettacolo dove il disegno della luce, la musica e gli effetti speciali si coniugano con la danza, l’atletica circense e la mimica in un caleidoscopio di immagini sorprendenti tratte dai più famosi canti danteschi. Il 21 dicembre Kledi Kadiu balla in “Non solo bolero”, la nuova creazione del coreografo Mvula Sungani, noto per la raffinatezza e l’eleganza dei suoi lavori.

Come è tradizione, il 28 dicembre sul palco di Piazza Costituzione si vivono le atmosfere natalizie del balletto classico sulle note di Ciaikovskij con “Lo Cchiaccianoci” della Compagnia La Classique di Mosca, mentre il 12 gennaio l’Accademia Ucraina di Balletto propone “Il Lago dei Cigni” eseguito dalla compagnia del Teatro dell’Opera di Macedonia per la prima volta a Bologna.

Dal 18 al 23 gennaio l’affezionata compagnia Momix e il coreografo Moses Pendleton, che nel 2009 hanno scelto il Teatro EuropAuditorium per la prima mondiale dello spettacolo “Bothanica”, festeggiano il 30° anniversario di attività con “Momix reMix”, una ‘compilation’ delle coreografie più significative e suggestive delle produzioni presentate nel corso degli anni con l’introduzione di alcune creazioni ad hoc per l’occasione.

Il 5 e il 6 marzo, dopo anni di esibizioni nelle più prestigiose location del mondo e dopo la Cerimonia di Chiusura delle Olimpiadi di Torino, la compagnia di performance aeree Sonics si esibisce per la prima volta su un palcoscenico teatrale con “Meraviglia”, uno spettacolo creato dal genio onirico di Alessandro Petrolini, con le coreografie di Ileana Prudente, basato sull’utilizzo di imponenti macchine sceniche e acrobazie aeree innovative nel ricreare sogni e immaginari indimenticabili.

Irrinunciabile l’appuntamento con l’evento speciale della stagione: reduce dal successo al Festival dei Due Mondi di Spoleto 2010, il 30 novembre Claudio Bisio dà voce a “Io quella volta lì avevo venticinque anni”, testo mai messo in scena, scritto da Giorgio Gaber e Sandro Luporini alla fine degli anni ’90, un reading composto da sei monologhi il cui protagonista, perennemente venticinquenne, rievoca avvenimenti storici vissuti in prima persona, una rivisitazione sarcastica della Storia d’Italia.

Fondamentale nel cartellone del Teatro EuropAuditorium la presenza dei concerti: il 2 novembre ritorna la Pfm con un concerto in due fasi sonore, due capitoli della loro storia, “La Buona Novella” dedicata al lavoro del ’79 con Fabrizio de Andrè, e “Stati di Immaginazione”, uno spettacolo strumentale che interpreta la poesia visiva, esempio di musica immaginifica, punto  d’incontro  simultaneo  tra  le  emozioni  dell’artista  e quelle del pubblico.

Il 16 novembre grande attesa per l’appuntamento di Bologna Jazz Festival, per la prima volta al Teatro EuropAuditorium, con Sonny Rollins, leggenda del jazz internazionale in esclusiva regionale con la data di “80th Birthday Tour”. Il 23 dicembre Harlem Gospel Choir, il coro gospel più famoso d’America, presenta un repertorio di classici natalizi insieme a gospel tradizionali e contemporanei, jazz e blues leggendari.

Massimo Ranieri torna a grande richiesta l’11 gennaio con “Canto perché non so nuotare …da 500 repliche”, spettacolo rinnovato nei contenuti che sicuramente non deluderà l’affezionato pubblico.