BOLOGNA, 11 SETT. – Nel presentare la 35° stagione, il Teatro EuropAuditorium è stato immaginato come lo spazio di una speciale esposizione di quadri: ogni spettacolo teatrale rappresenterà un’opera d’arte vivente, l’espressione di ciascun attore, artista, ballerino, regista e coreografo.

Il teatro è per noi un contenitore di tutte le forme artistiche, dalla scultura di corpi in scena alla pittura di scenografie e costumi, dalla proiezione di contributi video all’architettura di spazi reali e virtuali, dalla composizione di melodie e colonne sonore alla scrittura di drammaturgie e versi. Il Teatro è il luogo in cui si generano le più forti emozioni, sia per chi crea sia per chi assiste agli spettacoli.

Da ottobre il Teatro EuropAuditorium accenderà le luci della ribalta alla scoperta dei 23 titoli della galleria di emozioni, in cui saranno ‘esposti’ spettacoli di forte richiamo per trasmettere grandi suggestioni, da musical di rilievo internazionale a performance di danza classica e contemporanea, da concerti di musica leggera ai recital di celebri comici.

Una stagione articolata in una serie di proposte all’insegna dello spettacolo di qualità e che pone sempre lo spettatore al centro della scelta artistica. Ventitre gli spettacoli in totale, quattordici i titoli in abbonamento, quattro le esclusive regionali.

Nella stagione 2009-’10 sono stati ospitati 22 spettacoli all’interno del Teatro EuropAuditorium per un totale di 48 recite con un’affluenza totale di 52.098 spettatori, una media di 1.085 spettatori a recita per una percentuale di occupazionalità della sala dell’81%. Sommando i 12.590 spettatori delle 5 repliche dello spettacolo “Il Mondo di Patty“ tenuto presso il Paladozza, il totale degli spettatori della passata stagione teatrale ammonta a 64.688. (cfr. classifica AGIS-Giornale dello Spettacolo in allegato)

[ad#Juice 300 x 250][ad#Juice Overlay] [ad#Cpx Popunder][ad#Cpx 300 x 250]