BOLOGNA, 5 LUG. – E’ questione ormai di pochi giorni. Forse già dopodomani Sergio Porcedda sarà il nuovo proprietario del Bologna. La serietà sembrerà una prerogativa italiana agli occhi dei tifosi rossoblu, dato il comportamento dei precedenti pseudocompratori Taci e Tacopina.

Sul fronte del mercato, oltre ai nomi già ripetuti di Perez, i giovani dell’Inter e Ekdal, sono spuntate due piste nuove, abbastanza suggestive.

La prima è quella che porta a Garics, terzino dell’Atalanta, la meno suggestiva delle due, ma si tratta sempre di un buon giocatore. L’altro, altisonante, nome nuovo è Giovinco, sarebbe questo il grande colpo che Longo vorrebbe realizzare.

Un fantasista di altissimo livello, con ottime qualità tecniche, che permetterebbe a Colomba di avere un centrocampo di tanta quantità, con Mudinagyi e Perez, che faccia da schermo a una difesa, che è sempre il punto debole, debolissimo, del Bologna.

Alfonso Fontana

[ad#Juice Banner][ad#Cpx Popunder][ad#Cpx Banner][ad#Juice Overlay]