BOLOGNA, 5 LUG. – La Virtus, tramite il suo sito ufficiale comunica due nuovi acquisti, il lituano Gaulius, 22 anni, e Marcelus Kemp, la guardia che ha trascinato Sassari in serie A con un misto di giocate individuali e bombe ignoranti, amato dal pubblico amico, odiato dagli avversari, perché un po’ provocatore.

Come avrete intuito non sono un grande estimatore del prodotto di Nevada-Reno, che al suo ultimo anno di college segno 20 punti di media. Tanta roba.

Dicevo che non sono un suo fan, perché è poco uomo di squadra, nel senso che la palla non la passa mai, nemmeno sotto tortura. Questo sarebbe un grande difetto, ma non nei sistemi di Lardo, che ha sempre avuto squadre che tendono ad aggrapparsi a un solo uomo in attacco, e che difendono e si tuffano su ogni pallone.

Marcelus Kemp è il classico realizzatore afroamericano con prepotenti mezzi fisici, i quali gli permettono di attaccare spesso in post l’avversario di turno, che in legadue era sistematicamente più piccolo. L’egoismo è sicuramente la caratteristica che salta più all’occhio dell’ex Sassari, ma molte volte, soprattutto nei playoff, si è rivelata una cosa positiva per la squadra sarda, che quando non entrava niente,chiedeva alla guardia americana di risolvergli le partite e Marcelus rispondeva presente, capace di prendersi la squadra sulle spalle, trascinandola a suon di forzature, autorizzate da Meo Sacchetti, verso la serie A.

Acquisto che non avrei consigliato a nessuna squadra, se non, proprio, alla Virtus, perché con i mezzi fisici e tecnici di cui dispone, può essere un elemento decisivo nella pallacanestro, povera, offensiva di Lardo.

Kemp si aggiunge così a Amoroso e Gaulius nella nuova Virtus che sta nascendo, la quale vedrà in rosa al 98% Niccolò Martinoni, ala forte 21enne di proprietà di Treviso, che sembrerebbe in procinto di passare a giocare sotto le due torri.

Alfonso Fontana

[ad#Cpx Popunder][ad#Cpx Banner][ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]