BOLOGNA, 2 LUG. – Tanti rumors, mille proclami ma il mercato del Bologna resta l’unico fermo ai box, esattamente come nella scorsa stagione quando il primo colpo avvenne in data 8 luglio e fu l’ex palermitano Roberto Guana.

Il ds Longo si trova nella sede del calciomercato a Milano, ma non essendo in possesso ancora del potere di firma, può solo programmare il Bologna del futuro e sperare che nessuno faccia razzie sui giocatori prenotati dal presidente Porcedda.

Quattro i nomi per dare vigore ad una rosa scadente e attempata: Vasilis Torosidis, Riccardo Meggiorini, Albin Ekdal e Andrea Esposito, i quali si aggiungono al quasi rossoblu Alen Stevanovic, per il quale è in programma in tarda serata l’ultimo briefing col procuratore.

Sondaggi e trattativa avanzata anche per Diego Perez.

Redazione

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Banner][ad#Cpx Popunder]