Gilberto SacratiBOLOGNA, 1 LUG. – 30/45 agli scritti. Sufficienza, striminzita, stiracchiata. La Fortitudo presenta i dovuti documenti e i dovuti pagamenti alla LegaDue che ne sanziona l’iscrizione.

Sembrerebbe fatta, e invece c’è ancora il nodo dei lodi,i soldi dovuti ancora a Drucker e ai giocatori di serie A passati alla F scudata durante la gestione Sacrati. Vedremo se la Fortitudo riuscirà a passare anche questo scoglio, il suo personalissimo orale, con un solo concetto nella tesina: PAGARE.

Non c’è altra soluzione per la sopravvivenza della Fortitudo, saldare le pendenze arretrate per poi arrivare all’università dei professionisti

Sembra davvero uno scolaretto, di quelli poco diligenti, questa Effe, che ha strappato una promozione al pelo, segnando all’ultimo secondo a Forlì, l’equivalente di recuperare un’insufficienza l’ultimo giorno di scuola. Ha passato gli scritti appena in tempo, e ora deve fare una corsa contro il tempo perchè con la tesina del pagare sembrerebbe davvero indietro.

Ma alla fine ci riuscirà. Io credo ci riuscirà, perchè Bologna merita quanto prima di tornare a rivivere un derby e Sacrati, contestato da tutti, non ha mai abbandonato una barca pericolosamente alla deriva, e non penso mollerà a pochi metri dalla riva. Il popolo fortitudino ora è tutto aggrappato a lui.

Alfonso Fontana