Bologna, 28 Giugno Obiettivo per la prossima stagione: diventare inquilini fissi della colonna di sinistra della classifica del campionato di calcio si serie A. Per arrivare a ciò serve molta attenzione. Bisogna risanare i conti e acquistare giocatori per arrivare ad arricchire la rosa senza fare passi più lunghi della gamba. Porcedda vuole però cercare di fare la squadra entro due settimane in modo da consegnarla nelle mani di Colomba per il primo ritiro. C’è da dire che non si perde tempo infatti Carmine Longo si sta già muovendo sul mercato per trovare giocatori fra i 25 e i 28 anni che nel proprio curriculum abbiano già una esperienza in serie A. Obiettivo per la campagna acquisti e puntare quindi sui giovani come affermato dallo stesso Porcedda su Sky.

Roberto Baronio è stato scaricato. Il centrocampista bresciano, unico obiettivo del mercato nell’era Menarini, è stato abbandonato per via dei nuovi obiettivi di Longo. A sentire il giocatore il Longo avrebbe parlato con il procuratore di questi dicendo di non esserne interessato all’acquisto perché Baronio è ‘un giocatore che in campo si specchia troppo e che bada poco alla sostanza e che quindi non rientra nei piani del nuovo Bologna FC ’.

Baronio però ci è rimasto male. Aspettando dal 3 giugno una risposta dalla società si è sentito anche preso in giro. Soprattutto però ormai sperava di vestire la maglia rossoblu e di trasferirsi a Bologna.

Va inoltre aggiunto che il giocatore aveva preso accordi con il ds Salvatori che non fa più parte del Bologna, sostituito da Longo per l’appunto, e che le trattative erano iniziate prima del cambio societario e che quindi i nuovi acquirenti non avevano mostrato nessun interesse nei suoi confronti.

Alessandra Solmi