BOLOGNA, 23 GIU. – Prima giornata al quartier generale di Casteldebole per Silvino Marras, nuovo Direttore Generale, che ha rilasciato le sue prime dichiarazioni sul Bologna che sarà: “La campagna acquisti è difficile da fare in 15 giorni. Abbiamo in mano la situazione, stiamo cercando di vedere cosa fare. Cercheremo di fare del meglio, è una primissima necessità di dare all’allenatore una squadra completa.” Gli viene chiesto se potrebbero esservi ripensamenti sull’acquisto della società: “Intoppi di che genere? Le firme ormai ci sono già state e gli impegni sono stati già presi, quindi..” “Passerò più tempo qui che a Cagliari. Ora mi intratterrò fino a venerdi, domani arriverà anche il Presidente, faremo un giorno e mezzo insieme qui, poi si va giù e dopo si studierà tutto il resto. A livello di struttura si vedrà, c’è già un’ottima base all’interno del Bologna, siamo stati piacevolmente sorpresi di questo, quindi di questo si terrà conto.”

Poi riassume il suo curriculum personale: “Sono entrato nel 98 nel Cagliari calcio, del quale sono stato amministratore delegato fino al settembre 2003, poi fino al 2005 sono stato all’interno del consiglio di amministrazione e fino una settimana fa ero amministratore unico della holding del Cagliari calcio.”

Il suo ruolo nel Bologna FC: “Interverrò pochissimo nel settore tecnico, anche se dirò la mia. Mi occuperò della parte finanziaria e organizzativa. Dovrò tener conto dei flussi che è la cosa più importante in una squadra di calcio.”

I dettagli della trattativa: “L’accordo è stato tra gentiluomini e quando si parla tra gentiluomini i contratti lasciano il tempo che trovano, quando si spendono parole a certi livelli c’è la dignità personale-professionale da rispettare e siamo in questo ordine di idee. Comunque delle firme ci sono state. “

Secondo indiscrezioni trapelate dal quartier generale di Casteldebole il Bologna FC ha messo gli occhi su Giandomenico Mesto (Genoa) e Carrizo (p.Saragozza). Longo incontrerà nei prossimi giorni il procuratore dell’esterno difensivo del Genoa per gettare le basi della trattativa, mentre il destino di Carrizo è legato alle sorti di Viviano.

M.R.