Bologna, 20 Maggio La situazione sembra paradossale, e se a noi spunta un sorriso, di certo c’è chi ci ha già perso la testa.

La Fortitudo non sa contro chi giocherà e nemmeno dove. Sarà una semifinale o una finale? Chi potrebbe essere l’avversario? Quale partita bisogna preparare? Le domande sono molte, forse troppo. Tutto è nelle mani di Forlì e Omegna. Le cose stanno così: qualora Forlì giovedì vincesse contro Omegna, la F scudata dovrebbe affrontare la semifinale con San Severo di Puglia, superando la quale giocherebbe contro la perdente del match tra Forlì-Barcellona; se a spuntarla fosse invece Omegna si stravolgerebbe pure la strada dell’Aquila, che invece di disputare la semifinale contro San Severo, verrebbe improvvisamente catapultata nella finalissima contro Barcellona Pozzo di Gotto. Nel primo caso la F giocherebbe in casa i primi due turni a partire da domenica. Nel secondo caso invece giocherebbe in trasferta i primi due turni e in casa gli eventuali altri due. [ad#Juice Overlay]

Chi vivrà vedrà. Certo però che così la preparazione ne risente. Forse era meglio che l’organizzazione avesse previsto più eventualità.

Alessandra Solmi

[ad#Juice Banner][ad#Zanox Banner]