Flavio Delbono nel corso della sua breve esperienza come sindaco di BolognaBOLOGNA, 12 MAGGIO – Pochi giorni ancora e la procura dovrebbe chiudere l’inchiesta sul Cinzia-gate. Secondo le ultime indiscrezioni il pm Morena Plazzi, sarebbe pronta a chiedere al giudice per le indagini preliminari il rinvio a giudizio per Flavio Delbono, nell’ambito del primo filone dell’inchiesta che lo ha portato alle dimissioni.

Sulla testa dell’ex sindaco pendono una sfilza di accuse. Si va dall’abuso d’ufficio al peculato passando per la truffa aggravata per i viaggi fatti in Italia, e non, con l’ex compagna Cinzia Cracchi. Viaggi secondo l’accusa in parte pagati con soldi pubblici.

Del Bono è anche accusato di aver fatto pressioni sulla sua ex segretaria particolare ai tempi della vice presidenza della Regione, per evitare che rivelasse alcuni particolari alla magistratura.

[ad#Juice 120 x 60]

La stessa Cracchi è indagata nell’ambito dello medesimo filone oltre che Luisa Lazzaroni, anche se la loro posizione è ancora al vaglio. Lo stato dell’ex assessore si è comunque alleggerito in seguito alla ritrattazione di alcune sue precedenti dichiarazioni.

Il Cinzia-gate va avanti.

Simone Luca Reale

[ad#Cpx 300 x 250]