Morgan sorridente ai tempi del sodalizio con Asia ArgentoBOLOGNA, 12 MAGGIO «La mia ex compagna mi ha aggredito. Mi vuole togliere mia figlia. No, non parlo del processo, proprio per tutelare la bambina, di quello che è e che sarà». L’urlo di disperazione di Morgan è contenuto in una lettera aperta inviata a tutti i suoi fan tramite il settimanale «Diva e donna».

[ad#Edintorni 120 x 240]

«Io voglio rimanere un padre – prosegue l’ex leader dei ‘Bluvertigo’ – ma non mi difenderò attraverso i media proprio per la serenità che merita una persona in piena crescita come Anna Lou. Ero entrato in un periodo nero, ne stavo uscendo, mi ci hanno ricacciato, ma, come ho scritto nel mio sito, il cimitero può attendere, e c’è già una luce. In quella luce ci siete anche voi».

«Perciò vi aspetto tutti – continua Morgan – e vi comunicherò la data – in una scuola di Bologna dove spiegherò le mie ragioni e risponderò alle vostre domande, sperando che mi concedano uno spazio dove trovarci».

M.R.

[ad#Cpx 300 x 250][ad#Juice Overlay]