JEREZ, 2 MAGGIO – Strascichi di ‘Remuntada’ nel dopo gara di Jerez de La Frontera: “Il Barcellona ha perso contro l’Inter, ma oggi ho vinto contro Valentino che tifa per l’Inter”. Jorge Lorenzo celebra in questo modo la bellissima cavalcato nel GP di Spagna. Lo spagnolo, gran tifoso dei blaugrana, ha battuto nettamente lo spagnolo Pedrosa e soprattutto Rossi, tifoso dei nerazzurri che mercoledì sera avevano eliminato i ‘campioni di tutto’ nel ritorno della semifinale di Champions. Tornando al discorso prettamente motociclistico Lorenzo ha dato oggi una dimostrazione di maturità, evitando il solito tonfo sull’erba. “Ho avuto due palle così” ha dichiarato senza mezzi termini.

La gara del folletto spagnolo è stata complicata all’inizio poi letteralmente strepitosa da metà alla fine: “Non ricordo in effetti una gara in cui sono stato così lontano dal primo – ha detto – è un problema grande perché gare così richiedono il 110 per cento. Ma almeno abbiamo questa qualità di andare forte da metà gara in poi”. Sul tuffo fuori programma per festeggiare la vittoria davanti ai propri fans, dice: “L’avevo visto giovedì e ho pensato che se vincevo questa gara avrei fatto un tuffo, un po’ come fanno nel calcio o nel basket quando vinci un titolo”. Sulla differenza di potenzialità con il compagno di squadra Valentino Rossi, oggi solo terzo, Jorge è diplomatico: “Oggi Valentino aveva tanti problemi, soprattutto con la spalla, ma già nella prossima e nelle altre sarà in lotta per vincere”.

Massimiliano Riverso

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Zanox 300 x 250][ad#Juice Overlay]