BOLOGNA, 27 Aprile – Ieri pomeriggio in via Emilia Ponente, alla periferia di Bologna, due romeni hanno aggredito un anziano bolognese. La vittima, 76 anni, ha raccontato che i due lo stavo infastidendo da molto e per difendersi aveva minacciato di chiamare il 113, riuscendo inizialmente ad allontanarli.

Ma mentre l’anziano si trovava alla fermata dell’autobus di fronte il supermercato Esselunga, i due stranieri sono ricomparsi e lo hanno aggredito, colpendolo con un pugno, facendolo cadere a terra, e lasciandolo sanguinante.

Il pensionato è stato trovato dagli agenti e portato subito all’ospedale dove sono state medicate le ferite riportate a causa dell’aggressione. L’uomo, nonostante fosse scosso per l’accaduto è riuscito a dare una descrizione dei suoi aggressori, grazie alla quale la polizia è riuscita a rintracciare i due uomini.

I due romeni, già noti alle forze dell’ordine, hanno detto di abitare in una tendopoli della periferia e sono stati denunciati per lesioni personali aggravate e ricettazione di alcuni telefonini che avevano in tasca.

Stefania Cugnetto

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Edintorni 300 x 250]

[ad#Juice Overlay]