Francesca Menarini sorridente durante l'intervista Bologna, 26 Aprile. – Con tre giornate alla fine del campionato e 5 punti di vantaggio, la salvezza del Bologna F.C. dovrebbe essere in discesa e invece il destino ha voluto che una bella fetta della lotta per non retrocedere si giochi fuori casa, contro l’Atalanta di Mutti che proprio a Bergamo ha fatto moltissimi punti.

La presidentessa Menarini, intervenuta a Radio Anch’io ha dichiarato: “Stiamo vivendo un finale mozzafiato per tutto il campionato, sia in vetta che nel fondo classifica e anche per l’accesso alle coppe europee: è ancora tutto da decidere, quindi penso sia un bellissimo campionato. Noi ci giochiamo una grossa fetta di salvezza domenica a Bergamo, dove andremo abbastanza sereni avendo cinque punti di vantaggio sull’Atalanta, che però, come si è visto nelle ultime settimane e anche sabato contro l’Inter nonostante la sconfitta, è fortissima e ci darà molto filo da torcere”.

[ad#Juice Banner]

“Nelle ultime giornate c’è stato un calo di concentrazione nella partita col Siena, poi abbiamo incontrato le tre grandi e ci siamo forse autolesionati dicendo che la sconfitta ci poteva stare»

Infine, sulla speranza di non retrocede, la presidentessa : La B sarebbe un disastro sotto tutti i punti di vista, sul piano economico è devastante non potendo usufruire in maniera importante dei diritti televisivi, oltre alla delusione nei confronti della tifoseria, della città. Mi sentirei io la prima sconfitta in caso di retrocessione e me ne assumerei le responsabilità. Futuro con i Menarini? Si è parlato più volte di allargamento societario, ma i Menarini continueranno a esserci da soli o in compagnia».

Forza Bologna

Pietro De Vita

[ad#Zanox Banner][ad#Juice Overlay]