BOLOGNA, 25 APRILE – Francesco Guidolin non fa drammi dopo la sconfitta di Bologna. “Il Parma aveva l’obbligo di provarci, abbiamo degli obiettivi nostri per cercare di arrivare a 50 punti anche se le l’Europa è fuori portata. Abbiamo giocato con personalità e infatti siamo andati in vantaggio, poi dopo l’espulsione di Zaccardo la partita è cambiata ma anche in dieci abbiamo cercato di pareggiare. Il secondo gol è nato da una brutta disavventura di un ragazzo (Gigli, ndr) che avrà altre occasioni per riscattarsi. L’accoglienza del Dall’Ara? Sapevo che con il pubblico sarebbe stato così, anche se speravo che il tempo avesse sopito qualcosa. Ma va bene così, è solo un settore perché la città invece la pensa in modo diverso”.

Il TABELLINO DELLA PARTITA

MARCATORI: pt 23′ Biabiany, 38′ Di Vaio; st 5′ Di Vaio

BOLOGNA (4-3-1-2): Viviano; Raggi, Portanova, Moras (33′ st Britos), Lanna; Buscé, Mudingayi, Casarini (17′ st Guana); Adailton (16′ st Pisanu); Zalayeta, Di Vaio. A disp. Colombo, Modesto, Gimenez, Succi. All. Colomba

PARMA (3-5-2): Mirante; Dellafiore, Paci (43′ pt Lunardini), Zaccardo; Biabiany, Valiani, Galloppa (40′ st Lanzafame), Antonelli, Castellini; Crespo, Bojinov (44′ pt Gigli). A disp. Pavarini, Dzemaili, Pasi, Baccolo. All. Guidolin

ARBITRO: Bergonzi di Genova

NOTE: Espulso Zaccardo al 29′ pt per fallo da ultimo uomo su Zalayeta. Ammoniti: Lanna (B); Paci (P). Rec.: pt 3′; st 4′.

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Juice 300 x 250]

[ad#Juice Overlay][ad#Juice PopUnder2]