BOLOGNA, 22 FEB. – Ennesima provocazione, se così si può definire su Facebook, forse il più utilizzato social network a livello globale.

Nelle ultime ore due “persone”, che per codardia si nascondono dietro i nomi fittizi di “Il Signore della Notte” e “Il Vendicatore Mascherato”,hanno messo in piedi un gruppo che invita ad uccidere i bambini down. Nel primo post, fortemente aggressivo e pesante viene scritto:“Perché dovremmo convivere con queste ignobili creature…con questi stupidi essere buoni a nulla?I bambini down sono solo un peso per la nostra società…”E ancora: “Come liberarci di questi esseri?Usiamoli come bersagli nei poligoni di tiro al bersaglio”.

Le reazioni di fronte a questo aberrante episodio non sono mancate. Il Ministro Carfagna si è mobilitata affinchè il gruppo venisse oscurato, cosa che in effetti si è realizzata negli ultimi minuti. C’è da interrogarsi sulla facilità da parte di chiunque di poter intervenire su Facebook con argomentazioni e temi di pessimo gusto e sull’apparente assenza di controlli per reprimere sul nascere certi modi di fare.

Margherita Gombi

[ad#Adsense Link Bologna][ad#Banner Adsense 468 x 60 City Bologna]