BOLOGNA, 9 FEBB. – Prosegue il lavoro nella Procura di Bologna, per gli appalti CUP 2000: da affrontare ancora il filone appalti e rapporti tra il Cup 2000 e la società di Mirko Divani, soprattutto dopo aver interrogato Flavio Delbono.

Tante le irregolarità emerse tra cui sbuca, con evidenza, un contratto del 22 dicembre scorso tra il Cup e la “Connex Card Technologies” e quello di consulenza del febbraio 2009. Secondo le indagini, svolte finora, l’installatore Divani era una specie di tuttofare per il Cup: ha svolto anche corsi di formazione e ha anche trovato e venduto al Cup delle stampanti.

[ad#Adsense Link Notizie]

In una nota della Regione sulla “verifica straordinaria” che, viale Aldo Moro sta effettuando su alcuni servizi appaltati dal Cup, si conferma che affidando alla ditta di Mirko Divani i servizi di installazione dei pc per medici di famiglia, il Cup2000 ha speso meno “rispetto ai costi precedentemente definiti nell’accordo contrattuale” stipulato con la Regione Emilia-Romagna.

Rita A. Cirelli

[ad#Banner Adsense 468 x 60 Notizie]