[ad#Adsense Link Sport]BOLOGNA, 5 FEB. – La Meleam potrebbe allontanarsi, e definitivamente, dal Bologna Calcio. Il giorno della verità è vicino. L’8 febbraio le due parti si rincontreranno per fare il punto sulla situazione. La società pugliese, capofila di alte aziende che si occupano di sicurezza sul lavoro, ha già incontrato la famiglia Menarini mettendo sul piatto 20 milioni di euro per l’acquisto della società rossoblù (4 milioni da versare al momento della stipula del contratto, con l’intera somma da coprire entro il 2013).

Se Renzo Menarini ha spinto per un’apertura verso la società pugliese, un atteggiamento più scettico lo ha seguito la figlia Francesca, il presidente ufficiale del Bologna. Appoggiata dal dg Baraldi, sin da subito perplesso sul ruolo della Meleam. Infatti sino ad ora il Bologna conosce a mala pena solo questa società e non hai mai né incontrato né avuto modo di informarsi sulle altre società che assieme alla Meleam farebbero parte di questa cordata.

Il portavoce della Meleam è un certo avvocato Di Monda, salito alla ribalta per aver impugnato la sentenza della Federcalcio che ha revocato lo scudetto della Juventus di calciopoli per assegnarlo all’Inter. Da qui, un’amicizia tra l’avvocato e Luciano Moggi. Che dietro la Meleam ci sia Moggi, questo per ora non è dato sapere. Ma se così fosse la città ha già in passato lanciato segnali di non gradimento su un connubio professionale tra il Bologna e lo stesso Moggi.

Ad oggi la dirigenza rossoblù non ritiene di avere le necessarie garanzie per portare avanti la trattativa di cessione. E di questo pare se ne stia convincendo anche Renzo Menarini, inizialmente propenso all’affare. La famiglia Menarini, dopo le ultime vicende Tacopina e Taci, vuole sicuramente evitare colossali bidoni ed avere dunque un perfetto e limpido identikit dei possibili acquirenti tra le mani. Elementi che oggi non ci sono affatto.

Ma adesso l’ambiente rossoblù è concentrato sulla delicata sfida di domenica al Dall’Ara conto il Milan. Alla Meleam si penserà lunedì.

Vincenzo La Camera

[ad#Adsense Link Bologna][ad#Google Adsense banner 468 x60]